I cavoli a merenda

Oggi Libero (che com’è noto non è un giornale, mentre d’altra parte il Giornale non è libero), titolava: “cala la produttività e il pil, aumentano i gay“. Grazie ad una talpa all’interno della redazione il vostro viaggiatore ermeneutico preferito è in grado di anticiparvi i titoli dei prossimi sette giorni del prestigioso quotidiano satirico:

Aumenta l’inflazione, finita l’adolescenza diminuiscono i brufoli

In aumento gli italiani che soffrono di alitosi, in diminuzione il traffico sulle vie consiliari.

Previsto mal tempo nel week end, aumentano i casi di aerofagia in metropolitana.

Gli italiani preferiscono la pasta alla carbonara, aumentano i casi di morbillo.

Calano le esportazioni di barbabietola, in aumento i casi di orchite dopo la visione di Adrian

In uscita il nuovo album di Anna Tatangelo, si riaccende il conflitto arabo palestinese

Diminuzione dei cavalli, aumento dell’ottimismo

(premio speciale a chi individua la citazione)

 

 

21 thoughts on “I cavoli a merenda

  1. I giornali sono sempre moto interessanti.
    Ma questo è un titolo vero o è tratto da il Fatto Quotidaino o robe simili?
    Perché a volte me lo chiedo anche leggendo la vetta del giornale locale. Ma è vero o è una Candid? ecco, a volte rimpiango le Candid. C’era perlomeno la possibilità che fosse tutto solo uno scherzo.
    è una canzone, Romolo.Diminuzione dei cavalli, dico. Ma su due piedi ( o quattro zampe) non so dirti quale e di chi

  2. Come al solito non ti smentisci mai. Sei peggio della battaglia navale, quella che facevo a scuola durante le ore di chimica. Povero “Libero”, colpito e affondato! Ma non vorrei sbagliarmi, il direttore di Libero non è per caso Belpietro? O forse mi confondo, circolano così tanti imbecilli che si autodefiniscono giornalisti (vedi anche Giordano che è il cretino per eccellenza) per cui è facile sbagliarsi…
    Hai detto che c’è una citazione? Vuoi dire che una è vera?

  3. Io credevo fosse la testata di un giornale, invece è De Gregori:
    mi ricordo infatti di un pomeriggio triste, 
    io, col mio amico ‘Culo di gomma’, famoso meccanico, 
    sul ciglio di una strada a contemplare l’America, 
    diminuzione dei cavalli, aumento dell’ottimismo. 
    Che cosa ho vinto?

  4. Per fortuna in Toscana abbiamo il Vernacolierr, che quanto a titoli non lo batte nessuno
    (Avevo rinosciuto subito la citazione, solo che ho finito di leggere il post solo due minuti fa…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...