Anche i blogger hanno ansie da prestazione?

Riflettevo sul post di ieri. In particolare mi veniva in mente un’osservazione relativa alle statistiche del blog. Voi le guardate? Quanta gente ci legge, quante visualizzazioni, da dove, chi, perché? Io sì, è una cosa che fin dal primo giorno di blog, ha stuzzicato la mia curiosità. Qui torniamo sull’annosa questione dell’importanza del lettore per chi scrive. Come ho già citato altrove, se il sommo Umberto Eco diceva che l’unica cosa che scriviamo per noi stessi è la lista della spesa, perché non riconoscere che avere lettori è uno dei piaceri dello scrivere? Certo non è solo quello. Non è solo per quello che scriviamo, ma in ogni caso avere un riscontro, più o meno numeroso, più o meno positivo è un fattore importante per chiunque si espone nella scrittura.

Ebbene, da quando ho fatto l’upgrade del blog, passando al nuovo dominio, mi sono accorto che i lettori del blog sono più che dimezzati. Ci ho messo un po’ per collegare le cose. All’inizio anzi non riuscivo a capire perché da una media giornaliera fra i 60 ed i 70 lettori, in breve tempo fossi arrivato a meno di 30. Mi sono chiesto: magari i miei post hanno stufato i più. Può essere. Forse prima scrivevo cose più interessanti. Non è da escludere. Però la cosa strana era che i lettori abituali, i commenti, i like ai post, erano rimasti pressoché inalterati. Non sono un esperto di computer (e forse tra voi blogger c’è chi ne capisce di più e può darmi la sua interpretazione), ma penso che cambiare il nome e quindi il dominio al blog sia stato un po’ come azzerare certi percorsi che dai motori di ricerca portavano i lettori casuali qui.

Non so se è questa spiegazione sia stato un modo per placare l’ansia da prestazione scrittoria: non so dirlo, anche perché non credo di averla mai avuta. Però sarei curioso di sapere se è capitato anche a qualcun altro e se questa teoria è corretta, oppure davvero, più banalmente, la maggior parte dei lettori si è stufata di leggere le mie minchiate!

18 thoughts on “Anche i blogger hanno ansie da prestazione?

  1. Ciao Giac, per rispondere sommariamente alle tue riflessioni: certo anch’io guardo quante e quali visualizzazioni e soprattutto da dove…(mi fa sempre specie vedere gente che mi legge dalle Filippine!) salvo poi decidere che i lettori sono benvenuti ma, anche per onestà intellettuale, non cambierei una virgola del mio blog e non lo adatterei mai al gusto di chicchessia. Il blog è mio e basta. E’ il mio stile.
    Secondo: io sono passata al dominio a pagamento ben presto, direi dopo 4 mesi dall’inizio e non mi sembra che gli accessi siano diminuiti, anzi. Ma forse essendo proprio all’inizio della mia attività non rientro nella tua statistica.
    Buon sabato e…bando all’ansia!

  2. Io guardo le statistiche, ma principalmente per il blog di musica… questo ormai è un cadavere che cammina (fino alla prossima rinascita, si spera). I miei lettori sono miseri, nonostante i miei sforzi, ma lo erano anche su questo blog, quindi non mi sono mai posto un grosso problema di “essere un blogger tanto letto”.
    Di sicuro il cambio ha fatto qualcosa, soprattutto in termini di “accessi casuali” derivati dalla piattaforma condivisa WordPress. Però non me ne intendo realmente, è un’ipotesi. O forse devi mettere le mani pesantemente sul tuo SEO e vedere cosa ne tiri fuori con le parole chiave e posizionamenti su Google.

  3. Ciao! Io ci guardo solo ogni tanto quando controllo lo spam ecc, e la cosa che noto di più è che tutti i lettori provengono da WordPress, mai da Google! Ma ci sta, perché tratto argomenti a dir poco non mainstream, parole chiave comprese 😅
    In ogni caso continuo a fare il blog come va a me! 😁
    Sennò non avrebbe senso per ciò che per me significa…
    Sul calo dei lettori se è nettamente collegato al dominio forse è solo una questione tecnica, anche perché dici che le visite sono di fatto le stesse… Sarebbe strano un calo di interesse di colpo casualmente collegato al dominio 😂

  4. Ho notato anche io una riduzione di visite e visitatori dalla fine dello scorso anno e in misura più marcata dall’inizio del 2019 , ma senza entrare in tecnicismi non dipende dal fatto che sei migrato a un dominio di primo livello. Non influisce ne’ in positivo ne’ in negativo. Sarebbe lunga e forse tediosa la possibile spiegazione (non sono un tecnico esperto di web, quindi il “possibile” è d’obbligo). Vedo se riesco a buttare giù un (sup)post in merito.

  5. A mio avviso c’è lo zampino degli spazi pubblicitari (AdWords) ma non nel senso che dici tu. Anzi, il fatto che con il dominio di primo livello puoi impostare liberamente pubblicità contestuali (cioè coerenti al post che hai pubblicato nella stessa pagina) è un vantaggio in termini di indicizzazione. Nel mio blog con sottodominio invece la pubblicità non la scelgo io e non posso influenzarne la coerenza. Discorso lungo e sopratutto denso di supposizioni visto che Google non è trasparente sui ratio che utilizza.

  6. Ciao Romolo! Anche a me era successo tempo fa quando avevo migrato il blog su WordPress.org
    Per capire meglio: tu sei rimasto su WordPress.com e hai solo acquistato il dominio personalizzato? Oppure hai anche migrato il blog su un server esterno?

  7. Allora non dovrebbe essere quella la causa della perdita di visite. Considera che l’algoritmo di Google cambia spesso, introducendo nuovi parametri di indicizzazione, e questo purtroppo a volte sega un po’ le gambe ai piccoli blogger. 😦

  8. A parte che mi trovo con metà lettori, direi meglio. Quelle pubblicità erano veramente insopportabili. Forse, potessi tornare indietro, lo farei ma senza cambiare nome

  9. Ciao! Io sto latitando un po’ in questo periodo ma devo dire che il reader spesso non mi mostra più diversi blog che seguo, infatti ora sono venuta qui e ho trovato diversi post che non avevo visto! Magari succede anche ad altri ed ecco spiegato il calo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...