Credevo fosse amore, invece era una spazzola

Oppure potevo intitolarlo, credevo fosse una burla, invece era una candidatura. Perché in effetti è paradossale questa discussione che si è aperta su una possibile candidatura di Berlusconi a Presidente della Repubblica. Berlusconi, quello delle cene eleganti, quello della nipote di Mubarak, quello dello stalliere mafioso, con i mille conflitti di interesse e le leggi ad personam, che faceva le corna mentre lo fotografavano con i grandi della terra e dava della culona inchiavabile a Frau Angela. Esattamente, quello lì.

Paradossale solo pensarlo. Paradossale in qualsiasi altro Paese occidentale, con una tradizione democratica alle spalle, fondato su uno Stato di diritto. Non credo che si concretizzerà, non voglio neanche pensare a questa eventualità. Ma già l’averla pensata, già aver discusso per giorni su questa possibilità, mi sembra una follia, una cosa talmente inverosimile che potrebbe essere possibile solo in uno di quei Paesi della banane, in cui che so, un comico si diverte per scherzo a fondare un partito e la gente lo va a votare e gli fa pure vincere le elezioni. No, mi sa che ho sbagliato esempio.

Eppure noi siamo il Paese nato dalla resistenza, con una Costituzione bellissima, che deve essere un vanto. Un Paese con una Repubblica relativamente giovane, ma che in settant’anni di storia ha combattuto le mafie, i rigurgiti nostalgici, le strategie della tensione delle logge e dei servizi deviati, i deliri brigatistici. Un Paese che ha pagato un tributo di sangue per difendere i suoi principi, con degli anticorpi democratici a prova di qualsiasi virus, che non può commettere un errore così marchiano. Non può sbagliare fino a questo punto.

Anche se purtroppo è vero che tutti possono sbagliare. Come disse quel riccio, scendendo dalla spazzola.

9 thoughts on “Credevo fosse amore, invece era una spazzola

  1. Guarda, ogni volta che leggo quella notizia, mi sento soffocare! Io spero che non sia possibile! Ha pure una condanna definitiva. E non è possibile dimenticarsi che ha usato la politica a suo uso e consumo. Quello che mi meraviglia e mi indigna è che molti politici, anche esteri, ora lo considerino ” un salvatore della Patria “. Questo è un film horror, che non avrei mai voluto vedere!!! 😦

  2. Io temo che sia solo polvere negli occhi… qualcuno ha messo in giro la voce, perché così, chiunque vada al colle, ci sembrerà perfetto, “Ma ci pensi che poteva essere Berlusconi?”

  3. Discusso per giorni? Sono ANNI (direi decenni) che a scadenze regolari ‘sta storia salta fuori pur essendo ogni volta sempre più improponibili.
    Però una cosa buona c’è: i nomi che circolano prima non passano mai.
    Con l’inquietante eccezione di Cossiga….

  4. Ma poi la “nipote” di Mubarak che fine ha fatto? 😜 la memoria collettiva è sempre più corta e inquinata dalle “fake”. Non solo ricordi poco ma pure quello che ricordi sono minchiate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...